Google+ Followers

mercoledì 29 gennaio 2014

Cosa indebolisce i capelli

Di base, i capelli fini e sottili tendono a sfibrarsi più frequentemente e facilmente rispetto ai capelli grossi poiché la loro struttura cheratinica è meno compatta e resistente. Nella maggior parte dei casi però i capelli rovinati sono la conseguenza di una serie di piccoli maltrattamenti prolungati nel tempo.
Le cause sono molteplici ad iniziare d un utilizzo scorretto di spazzole, phon, brushing troppo caldi o un uso frequente di piastra e arricciacapelli...Anche trattamenti chimici troppo aggressivi come colorazioni ripetute, permanenti e la scelta di prodotti poco adatti incidono sulla struttura del capello e possono indebolirla.
I fattori ambientali giocano un ruolo determinante a ogni stagione: inquinamento, vento, cloro e raggi UV contribuiscono a rompere le cuticole esterne protettive del fusto capillare, compromettendone l'integrità e rendendo la chioma secca, spenta e ruvida al tatto...
Inoltre come per la pelle, la salute dei capelli risente del nostro stato interiore e dello stile di vita.
Stress, abitudini alimentari poco sane e differenze genetiche ne accelerano l'invecchiamento, processo biologico che non interessa soltanto la pelle e la struttura ossea, ma anche i capelli. In presenza di tali condizioni è importante evitare di stressare ulteriormente i capelli e procedere con trattamenti mirati per preservarne la salute.









LE SOLUZIONI

Sfatiamo un mito, tagliare i capelli non li rende più forti o sani. Tuttavia dopo un taglio, la capigliatura appare esteticamente più corposa poiché le punte sono di solito la parte più rovinata e assottigliata. Le cellule della crescita del capello però si trovano nella parte profonda della cute, mentre la parte esterna, il fusto, non ha la capacità proliferativa. Per ripristinare la salute della chioma è importante seguire alcune semplici regole beauty routine ogni giorno...

>Temperature elevate danneggiano i capelli: è utile munirsi di un apposito diffusore da applicare sul phon e tenere il getto d'aria calda ad una distanza dai capelli non inferiore ai 25 centimetri. Preferire gli strumenti in ceramica, che proteggono i capelli dal contatto con le elevate temperature.

>Pulire periodicamente il filtro dell'asciugacapelli: i capelli che rimangono nel filtro ostruiscono la resistenza e aumentano la temperatura emessa, danneggiando così i capelli.

>Utilizzare shampoo e balsamo leggeri ma ristrutturanti e applicare un prodotto oleoso dopo aver lavato i capelli, per ripristinare la giusta idratazione alla chioma.

Da questo punto di vista la scienza viene in aiuto, offrendo prodotti arricchiti di vitamine formulati per nutrire a fondo e capaci di riparare quasi il 99% dei capelli danneggiati (vi consiglio di dare un'occhiata a i trattamenti sui capelli Bio che trovate nel sito www.ecocose.com ).

>Scegliere un trattamento specifico, come maschera, da applicare una volta a settimana. Per far penetrare meglio il prodotto e garantire l'efficacia si può mettere sui capelli una cuffia e avvolgerla con un asciugamano per 10 minuti o passare il phon a distanza di 20-30 cm a temperatura media su tutta la chioma.

VITAMINE DI BELLEZZA

Le nostre chiome sono composte per la maggior parte da cheratina, la parte restante del capello è fatta invece di acqua, liquidi, pigmenti e oligoelementi. E' importante fornire ai capelli le stesse sostanze di cui sono composti, favorendo in questo modo il mantenimento del loro stato di salute: capelli splendenti sono anche il risultato di un alimentazione corretta e che garantisca il giusto apporto di vitamine quotidiano, con particolare attenzione alle vitamine del gruppo B e alla vitamina E.


Nel prossimo articolo potrete leggere i suggerimenti del Nutrizionista su come avere capelli sani e forti e delle ricette della nonna da fare in casa per ristrutturare con prodotti naturali e che troviamo in casa, i nostri capelli!!

Un abbraccio e al prossimo artico!! Michy